« Il Club Alpino Italiano, [...], ha per scopo l'alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, [...], e la difesa del loro ambiente naturale. »
Art.1 dello Statuto Generale

Scheda Tecnica

Lungo il Tagliamento
Ultimo fiume "selvaggio" d’Europa
 
Data : 19/02/2020
Partenza: 08:30
Tipo: Gruppo Seniores
Dislivello: 0 m
Difficoltà: T
Tempo: ore
Direttori di escursione: Silvana Franceschinis cell. 333 6298101
Trasporto: mezzi propri


Monasteri, castelli, pellegrini diretti a Gerusalemme, Templari, genti della Slavia che nel IX e X secolo hanno ripopolato il territorio di Varmo. Di qui è passata la Storia e noi la rivivremo attraverso le parole dello storico Franco Gover, mentre il nostro Giancarlo Pauletto ci illustrerà le preziose opere d'arte racchiuse nella Parrocchiale di Varmo, nella Chiesa cimiteriale di S. Marizza, nella Pieve di S. Radegonda a Madrisio.
Sullo sfondo è viva la presenza del fiume Tagliamento, che da secoli scorre modificando la morfologia di queste terre per le ripetute e distruttive inondazioni. Cammineremo lungo i suoi argini, guidati da Maurizio Peripolli.

Ore 8.30 partenza dalla sede CAI con mezzi propri.

Arrivo a Varmo dove ci aspetta la nostra guida e visita alla parrocchiale.

Trasferimento in macchina a S. Marizza (pochi km) e visita alla Chiesa dell'Assunta; spostamento a Madrisio, alla Pieve di Santa Radegonda.

Pausa pranzo in trattoria (13,00 € - all’iscrizione si prega di prenotare).

Inizio escursione a piedi, con partenza da Belgrado di Varmo, della durata di un paio d’ore sugli argini del Tagliamento.

Nessun tipo di difficoltà.