« Il Club Alpino Italiano, [...], ha per scopo l'alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, [...], e la difesa del loro ambiente naturale. »
Art.1 dello Statuto Generale

Scheda Tecnica

Traversata Rifugio Fedare - Jof de Melej - Monte Pore - Ru de la Mierla
Dolomiti Ampezzane
 
Data : 26/01/2020
Partenza: 06:30
Tipo: Ciaspe
Dislivello: 400 m
Difficoltà: EAI
Tempo: 7 ore
Direttori di escursione: Facchin Alberto cell. 3462371072
Trasporto: pullman
L'itinerario parte dal Rifugio Fedare e si spinge verso la cima del Pore, monte leggendario e importante per l’estrazione del ferro. Il percorso si snoda prima più dolcemente, poi nell’ultimo tratto presenta una impegnativa salita. Partendo da dietro il Rifugio Fedare, il percorso procede tenendo la sinistra (sentiero n° 463); si raggiunge la selletta del Jof de Melei (2140 m). Per i più esperti e dopo un'attenta valutazione delle condizioni meteo e della neve è possibile salire alla Cima del Monte Pore. Dalla sommità del Monte si possono ammirare la Civetta, il Pelmo, la Marmolada, il Gruppo del Sella, l'Averau e il Nuvolau.
Si rientra tutti per il sentiero 441 verso il Passo Falzarego (località Ru de la Mierla) dove ci recupera il pullman.


Dati tecnici
Partenza: ore 6.30 sede Cai
Inizio escursione: ore 9.00
Quota massima: gruppo A 2405 m, gruppo B 2200 m
Lunghezza percorso: 6 km
Difficoltà: EAI
Dislivello: gruppo A 405 m, gruppo B 200 m
Cartografia: Tabacco Nr. 03
Durata complessiva: ore 7,00
Responsabili: Facchin Alberto cell. 3462371072
Trasporto: Pullman