« Il Club Alpino Italiano, [...], ha per scopo l'alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, [...], e la difesa del loro ambiente naturale. »
Art.1 dello Statuto Generale

Scheda Tecnica

Monte Pelmo
Dolomiti di Zoldo - Escursione di 2 giorni con pernottamento in rifugio
 
Data : 01/09/2018
Partenza: 13.30
Tipo: Escursionismo estivo
Dislivello: 0 m
Difficoltà: EEA - A
Tempo: sab.2 h, dom.11 h ca ore
Direttori di escursione: Giovanni Bellantuono, Roberto Moretto, Tiziano Gardiman - cell. 3491314001
Trasporto: mezzi propri
1-2 settembre 2018

Lasciate le auto a Zoppè di Cadore, si percorre la carrareccia che conduce al rifugio Venezia, dove pernotteremo. Il mattino seguente, usciti dal rifugio, si imbocca il sentiero CAI 480 che in breve porta a ridosso di una ripida paretina, superata la quale si percorre il tratto più impegnativo dell’escursione, la cengia di Ball. La cengia risulta molto esposta e nonostante alcuni tratti risultino attrezzati è richiesta assenza di vertigini e passo sicuro. Al termine di questa, inizia una lunga risalita che, superati alcuni passaggi finali in cresta, porta alla cima del monte Pelmo (3168m): panorama unico che spazia a 360°.
Il rientro avviene per lo stesso itinerario di salita, con discesa fino al parcheggio dopo essere nuovamente transitati per il rifugio Venezia.

Dati tecnici
Partenza: sabato ore 13,30 dalla sede Cai
Cartografia: Tabacco Nr. 25
Inizio escursione: Zoppè di Cadore
Durata complessiva: sab. 2 h, dom. 11 h ca
Quota massima: Monte Pelmo 3168 m
Difficoltà: A, EEA
Direttore: Giovanni Bellantuono, Roberto Moretto-Gardiman Tiziano – cell. 3491314001
Dislivello: sab. 600 m – dom. 1200 m sal.-disc.1600 m
Trasporto: mezzi propri
Equipaggiamento: normale da escursionismo, sacco lenzuolo, pila frontale e tessera CAI per il rifugio, caschetto, imbrago, cordino + 2 moschettoni

Note: Escursione impegnativa, è richiesta adeguata preparazione fisica, buona esperienza escursionistica, capacità alpinistiche lungo tratti esposti. Posti limitati per il rifugio, a seconda delle richieste sarà possibile prevedere un gruppo B con itinerario da definire per la sola giornata di domenica 2 settembre.