« Il Club Alpino Italiano, [...], ha per scopo l'alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, [...], e la difesa del loro ambiente naturale. »
Art.1 dello Statuto Generale

Scheda Tecnica

Monte Grauzaria
Alpi Carniche Centrali
 
Data : 08/07/2018
Partenza: 06:00
Tipo: Escursionismo estivo
Dislivello: 0 m
Difficoltà: EE - E
Tempo: ore
Direttori di escursione: Fabrizio Desio, Maurizio Pol Bodetto
Trasporto: mezzi propri
Bella cima ricca di storia alpinistica in quanto sulle sue pareti sono state aperte grandi vie da molti grandi dell'alpinismo, soprattutto friulani. Caratteristico inoltre il profilo della Cima della Sfinge. Lungo il buon sentiero 437 si raggiunge il torrente pochi metri prima del rifugio stesso [ore 1.00] e si devia lungo l'indicazione segn. 444 per un canalone sulla sinistra. Seguendo segni e ometti, prima per buona traccia e poi per un ultimo tratto di ghiaie mobili e ripide (trascurare il nuovissimo sentiero P. Nobile che si stacca bollinato sulla destra) si giunge alla Forcella del Portonat (m. 1860) [ore 1.30]. Dalla forcella evidenti bolli rossi indicano la via normale alla Creta Grauzaria. Si sale superando proprio all'inizio il passaggio più difficile, una paretina di 5 m di II° (forse abbondante, chiodo ad anello alla fine; un altro chiodo ad anello si trova una decina di metri più in alto continuando lungo la via). Si continua ora più facilmente, seguendo gli abbondanti segni, per il pendio intervallato da facili salti e cenge (talvolta esposte) fino in cima (Madonnina poco prima, libro per le firme in vetta m 2065) [ore 0.30]. Rientro per il medesimo percorso.


Inizio escursione: Val Aupa, Stallon Nanghet, 800m
Quota massima: Gruppo A: Monte Grauzaria, 2065 m; Gruppo B: forcella del Portonat, 1860m
Dislivello: gruppo A: 1200 m (obbl.casco roccia); Gruppo B: 1000 m
Difficoltà: Gruppo A: EE; Gruppo B: E
Cartografia: Tabacco Nr. 18
Durata complessiva: A: 6 h ca; B: 5 h ca