« Il Club Alpino Italiano, [...], ha per scopo l'alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, [...], e la difesa del loro ambiente naturale. »
Art.1 dello Statuto Generale

60° di Fondazione

Quest'anno ricorrre il 60° di fondazione della nostra sezione del Clup Aplino Italiano.
Per dare risalto a tale riccorrenza abbiamo messo a punto tutta una serie di inizative che troverete di seguito elencate.

Iniziative per il 60° di Fondazione: 1949-2009


MATERIALI CON LOGO DEL 60°
Striscione con slogan
Gilet
Adesivo
Medaglia o Pergamena

LE 60 CIME
Ci proponiamo, nel corso dell'anno, di raggiungere 60 cime documentando l'avvenimento con foto dei partecipanti muniti di segno di appartenenza alla nostra sezione. In concomitanza con al Fiera di Sant´Andrea verrā allestita una mostra fotografica in cui saranno esposte le foto scattate unitamente a foto storiche documentanti il raggiungimento di una cima durante ognuno degli anni trascorsi dalla fondazione ad oggi.
Scarica da qui il volantino "60 cime per 60 anni - 1 anno per 60 cime"

EVENTO CELEBRATIVO DEL 26/27 SETTEMBRE 2009
Sabato 26, ore 21.00, speriamo nel nuovo teatro di Portogruaro, altrimenti presso il Cinema C di Concordia, serata musicale con il Coro "Nives" di Premana. Il Coro sarā anche presente, domenica 27 settembre, in Duomo.
Domenica 27 settembre, ore 9.00, in piazza, gara di orientamento intersezionale per i ragazzi dell'Alpinismo Giovanile. A seguire, in municipio, discorsi celebrativi alla presenza dei rappresentanti dei CAI regionale e nazionale - l´invito č stato esteso al Presidente nazionale - con premiazione dei vincitori della gara di orientamento e con consegna delle aquile d´oro e di altri riconoscimenti.

ALTRE INIZIATIVE
Dal 28 agosto al 6 settembre: gita in Grecia con ascensioni al monte Olimpo.
Autunno: edizione straordinaria del giornale sezionale "Chiadenis".
Dicembre: serata con Nives Meroi e Romano Benet.

I LOGHI DL 60°
I loghi che saranno utilizzati nei materiali predisposti per il 60° sono due.
Il primo, utilizzato sui gilet, riproduce, stilizzato, il profilo del nostro municipio ed č stato realizzato dal nostro socio Franco Dazzan a cui vanno i nostri ringraziamenti per il pregevole lavoro svolto.
Il secondo, che verrā utilizzato in tutti gli altri materiali, trasforma due fra i maggiori simboli della nostra Cittā, il municipio ed il pozzo del Pilacorte, in elementi che connotano, in modo divertente, la nostra attivitā e la ricorrenza. Di questo pezzo di bravura dobbiamo ringraziare l'amico prof. Gianni Marella che ha graziosamente messo a nostra disposizione le sue pregevoli doti artistiche.